Running Motivator

La storia di Daniela, Running Motivator di Milano (Ovest)

La storia di Daniela, Running Motivator di Milano (Ovest)

cover articolo

In realtà ho sempre odiato correre.

Giusto saperlo, perché non sempre tutto è come sembra e le endorfine, poi, cambiano tutto il modo di vedere! Anche se, in realtà, non è solo un problema di endorfine…

Andiamo con ordine.

Sportiva, da sempre; ipercinetica anche a 43 anni; con la voglia di sperimentare e muovermi, sempre. Così 4 anni fa, circa, arrivata a un’età accettabile mia figlia, vengo letteralmente “tirata in mezzo” da una serie di amici e colleghi che mi fanno indossare le scarpe da running. Mi ritrovo al parco di Trenno a fare i miei primi metri (attenzione, non chilometri!) e, in compagnia, con sorrisi e fatica condivisa scopro un mondo che con gli impegni quotidiani avevo scordato.

Non faccio gare o meglio faccio le competizioni amatoriali senza arrivare a toccare il mostro sacro della maratona con i suoi 42 chilometri, ma del movimento e della vita sana – oggi – più che mai, ho fatto il mio stile di vita. Palestra e corsa sono le mie sostanze stupefacenti per combattere stress, arrabbiature, trovare soluzioni ai problemi e, soprattutto, ritrovare me stessa.

Fuori di casa e dall’ufficio, giù dal divano, guardando il cielo, anche nelle giornate più piovose e buie, è sempre possibile trovare il sereno. E quando intorno a te, tutto sembra andare storto, metti su quelle scarpe e inizia a camminare. Tutto inizia così. Il dopo lo deciderai tu.

Se hai voglia di iniziare l’avventura più bella del mondo, quella con te stesso, contattami e ti accompagnerò volentieri verso il tuo primo miglio.

Il dopo è storia che scriverai tu.

Daniela,

Running Motivator di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *